Traslate :

Costruzioni con pannelli multistrato X- LAM

La realizzazione di edifici e case con il sistema costruttivo pannelli multistrato X-lam , offre notevoli potenzialità sia dal punto di vista edili che architettonico.

Il sistema X-LAM è una soluzione innovativa e tecnologicamente all'avanguardia per la costruzione di edifici in legno, anche a più piani.

La tecnica costruttiva si concretizza nell'uso di pannelli lamellari di legno massiccio di spessore variabile dai 5 ai 30 cm, realizzati incollando strati incrociati di tavole di spessore medio di 2 cm.

I pannelli vengono poi tagliati a seconda delle esigenze architettoniche, completi di aperture per porte, finestre e vani scala e in seguito fissati e collegati tra loro in opera con angolari metallici, chiodi e viti autoforanti. Il sistema X-LAM è un sistema costruttivo molto rigido, ma grazie a un'adeguata progettazione dei giunti permette di ottenere la dissipazione energetica e la duttilità necessarie a garantire una grande resistenza alle scosse sismiche.

Lo hanno dimostrato tra l'altro i test effettuati nei laboratori del NIED (National Institute for Earth Science and Disaster Prevention) di Tsukuba in Giappone, che hanno dato risultati più che positivi. Una palazzina alta sette piani, posta su una tavola vibrante, è stata sottoposta a tre simulazioni di terremoti che hanno raggiunto rispettivamente la magnitudo di 5.8 - 6.7 - 7.2 sulla scala Richter e non ha subito danni strutturali.

La cultura dell'abitazione in legno è oggi in crescita anche sul nostro territorio. Sfatati i principali luoghi comuni (durata, resistenza alle fiamme, possibilità costruttive), grazie anche al suo massiccio utilizzo in tutte le principali opere architettoniche mondiali, il legno strutturale viene spesso scelto per l'edificazione di strutture ricettive e di case civili. Una casa a struttura in legno è naturalmente dotata di molte delle caratteristiche proprie dell'architettura bioecologica.

Il tetto e le pareti sono sempre ventilati e la traspirabilità verso l'esterno è garantita dall'utilizzo di materiali naturali e/o ecocompatibili. Scegliendo accuratamente i materiali di finitura ed in particolare quelli isolanti, è possibile rendere la costruzione completamente rispondente ai criteri della bioedilizia; gli accorgimenti da adottare non sono molti e neanche molto costosi, in quanto il sistema costruttivo ben si adatta a recepire l'utilizzo di questi materiali.

Questo porta a notevoli vantaggi in termini energetici ed economici, permettendo un comfort assoluto massimizzando la resa degli impianti di riscaldamento e/o climatizzazione. La metodologia di costruzione, definita "a secco", garantisce tempi di realizzazione ridotti e fa si che in queste case non si possano presentare problemi dovuti a fenomeni di umidità.

Nessun commento:

Posta un commento